Cinigiano

Migranti: Lega,genitori temono infezioni

Allarme della Lega a Grosseto per presunte infezioni all'istituto agrario cittadino che viene frequentato anche da migranti nell'ambito di un progetto di accoglienza. Ma la società della salute Coeso smentisce ogni preoccupazione. "Sconcertante - dice il presidente Giacomo Termine - all'istituto Leopoldo II di Lorena non è successo niente. Non ci sono infezioni o epidemie. I leghisti narrano di preoccupazioni di alcuni genitori e le usano per alimentarne altre". Il segretario provinciale della Lega Andrea Ulmi aveva detto: "Ci giunge voce che l'istituto agrario ospiti in orario scolastico classi del Centro permanente per adulti composte da extracomunitari inclusi in progetti di accoglienza. Siamo stati informati che molti genitori sono preoccupati perché temono infezioni per i figli". Pure il parlamentare leghista Mario Lolini riporta le stesse preoccupazioni delle famiglie. Per Leonardo Marras, capogruppo Pd in Regione Toscana, sono "parole inaccettabili, razzismo puro".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie